Traffico intenso nel primo weekend di grandi partenze - image  on https://motori.net
You are here

Traffico intenso nel primo weekend di grandi partenze

Traffico intenso nel primo weekend di grandi partenze - image Anas-traffico-19 on https://motori.net

Circolazione sostenuta soprattutto in direzione delle località di mare e in uscita dai centri urbani ma senza particolari disagi.

Traffico intenso, ma generalmente scorrevole sui circa 32.000 chilometri di rete stradale e autostradale gestiti da ANAS (Gruppo FS Italiane). L’ultimo fine settimana di Luglio, contrassegnato dal bollino rosso per le intere giornate di Sabato e Domenica, è stato caratterizzato dalle grandi partenze di fine mese per gli spostamenti di media e lunga percorrenza con circolazione sostenuta in direzione delle località di mare e di montagna oltre che in uscita dai grandi centri urbani.

Le tratte interessate dai maggiori flussi di traffico sono, in direzione sud, le principali direttrici verso le località di villeggiatura ovvero le dorsali adriatica, tirrenica e jonica. Al nord, traffico sostenuto ai valichi internazionali di confine. Nei punti nevralgici della rete stradale e autostradale il personale ANAS ha monitorato costantemente la circolazione per prevenire qualsiasi disagio.

Nel dettaglio, il viaggio in auto dei vacanzieri ha interessato in particolare le arterie in direzione Sud lungo la A2 Autostrada del Mediterraneo che attraversa Campania, Basilicata e Calabria e, in particolare, agli imbarchi per la Sicilia a Villa San Giovanni, dove nel primo pomeriggio di Sabato, sono stati registrati 60 minuti di attesa poi rientrati in serata.  In Puglia traffico intenso sulle principali arterie che conducono alle località di mare (SS16 Adriatica, SS101 Salentina di Gallipoli, SS379 Egnazia e delle terme di Torre Canne, SS694 Tangenziale Ovest di Lecce).

In Sicilia traffico intenso con locali rallentamenti sul Raccordo Autostradale 15 Tangenziale Ovest di Catania. Flussi sostenuti di traffico si sono registrati anche sulla Statale 106 Jonica in Basilicata, sul tratto abruzzese della SS16 Adriatica e lungo la SS18 Tirrena Inferiore, in Calabria.

Al nord la mobilità estiva ha fatto registrare traffico sostenuto lungo la SS36 del Lago di Como e dello Spluga in Lombardia, la SS26 Dir della Valle D’Aosta in Valle d’Aosta e la SS51 di Alemagna in Veneto.

Il fine settimana è stato caratterizzato anche da incendi che hanno causato l’istituzione di limitazioni temporanee al traffico in Toscana, sulla statale 1 Via Aurelia a Grosseto, e sul Grande Raccordo Anulare di Roma all’altezza dell’intersezione con Via Tiburtina. ANAS ricorda l’elevato rischio incendi: “La strada non è un posacenere. Rispetta l’ambiente, salva il tuo viaggio”.

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.