Il vincitore del Super GT è sotto il segno di Nissan - image  on https://motori.net
You are here

Il vincitore del Super GT è sotto il segno di Nissan

Il vincitore del Super GT è sotto il segno di Nissan - image 003433-000032541 on https://motori.net

Nissan seleziona due tra i migliori piloti LM P2 al mondo dal programma di fornitura motori, facendoli debuttare in LM P1

Svelati i numeri di gara assegnati a Nissan: saranno il 21, il 22 e il 23

In occasione della consueta conferenza stampa pre­stagionale
indetta da ACO, quest’oggi sono stati svelati a Parigi i nomi di tre
membri della squadra a cui verrà affidata GT­R LM NISMO, l’auto che
Nissan schiererà a Le Mans.

Tsugio Matsuda (JAP), Harry Tincknell (GB) e Olivier Pla (FRA)
si uniscono al team internazionale Nissan composto da nove piloti, che
avrà il compito di guidare due vetture Nissan LM P1 nel Campionato
Mondiale Endurance FIA e una terza auto aggiuntiva nella 24 Ore di Le
Mans. Nella stessa circostanza sono stati rivelati anche i numeri di
gara assegnati alle tre auto, ossia 21 (Le Mans), 22 e 23 (Campionato
Mondiale Endurance FIA).

“Abbiamo deciso di attingere dalla famiglia Nissan, scegliendo
tre piloti che ci hanno reso un ottimo servizio e che vantano una buona
dose di esperienza nonostante la giovane età” ha dichiarato Darren Cox,
Responsabile globale Brand, Marketing e Vendite di NISMO. “Matsuda non
ha bisogno di presentazioni, essendo il campione in carica del Super GT.
Harry e Oli, invece, si sono distinti per le loro prestazioni
professionali al fianco dei piloti NISMO su vetture Nissan di categoria
LM P2. Sono entrambi fenomenali nelle gare endurance ed è un piacere
per noi accoglierli nella classe LM P1: ormai occupiamo una posizione
tale da poter coltivare i nostri talenti internazionali fino a portarli
ai massimi livelli, cosa che ci dà grande soddisfazione”.

Tsugio Matsuda ha costruito la sua carriera automobilistica in
Giappone, dove si è laureato campione del Super GT GT500 conquistando
il titolo iridato nel 2014, a bordo della #23 Motul Autech GT­R. Matsuda
guiderà Nissan GT­R LM NISMO alla 24 Ore di Le Mans.

“È un onore per me poter gareggiare a Le Mans al volante di
Nissan GT­R LM NISMO” ha dichiarato Matsuda. “Sogno di correre a Le Mans
fin da quando ero piccolo. So che è uno dei tracciati più impegnativi
al mondo, ma è proprio per questo che voglio mettermi alla prova. Per
uscire vittorioso da questa nuova sfida, spero di riuscire a sfruttare
l’esperienza acquisita l’anno scorso guidando per due gare una vettura
Nissan di categoria LM P2. L’impresa è ardua, ma avere l’opportunità
di partecipare a questa competizione mi riempie di entusiasmo: farò
tutto il possibile per garantire a Nissan un buon risultato in gara”.

Se da un lato c’è Matsuda, che proviene dalla famiglia Nissan
targata Super GT, dall’altro ci sono Tincknell e Pla, che hanno
affrontato la scalata all’automobilismo passando dalla classe LM P2,
fino ad approdare in LM P1 grazie a Nissan.

Nel 2014, Harry Tincknell è stata la rivelazione della
European Le Mans Series: il ventitreenne britannico ha messo a segno al
primo colpo una vittoria di categoria (LM P2) alla 24 Ore di Le Mans e
ha concluso la European Le Mans Series al secondo posto. Provetto pilota
di monoposto, Tincknell è passato all’automobilismo sportivo
all’inizio del 2014. Per tutta la stagione 2015 parteciperà con Nissan
al Campionato Mondiale Endurance FIA.

“Questo per me è il primo contratto in assoluto con una casa
automobilistica così importante” ha dichiarato Tincknell. “È il sogno
di qualunque pilota di kart: conoscendo la storia e la tradizione del
marchio, far parte della famiglia Nissan è un’esperienza incredibile e
spero che questo sia solo l’inizio di un rapporto proficuo e duraturo.
È un periodo esaltante per il nostro sport: a darsi battaglia in pista
ci sono quattro colossi del settore e far parte di questa nuova epoca
aurea dell’automobilismo è una sensazione fantastica”.

“Il mondo dell’automobilismo riserva straordinarie opportunità
a chi lavora sodo” ha proseguito Tincknell. “Ora che Nissan mi ha
offerto questa incredibile occasione, sono impaziente di cimentarmi nei
test, ma soprattutto di esordire nella massima categoria sul circuito di
Le Mans. È da quando avevo nove anni che seguo alla tv piloti del
calibro di Mark Webber e Anthony Davidson e ora mi ritrovo a competere
con loro!”.

Olivier Pla ha più volte dimostrato di essere uno dei migliori
piloti al mondo. Come Tincknell, ha debuttato con le vetture monoposto,
per poi darsi all’automobilismo sportivo a partire dal 2008. Talento
indiscusso della LM P2, Pla è prontissimo ad avanzare nella categoria
LM P1, dove gareggerà per tutta la stagione 2015.

“Partecipare a un programma del genere è un’opportunità
straordinaria” ha dichiarato Pla. “Significa molto per un pilota,
perciò sono davvero orgoglioso e onorato di essere stato ufficialmente
arruolato da Nissan: è una sfida elettrizzante e sono prontissimo ad
affrontarla. Soprattutto nelle ultime tre stagioni, il livello di
competitività della categoria LM P2 è diventato incredibilmente alto:
quale contesto migliore per allenarsi alla LM P1?”.

“Sarà un’esperienza completamente nuova per me” ha proseguito
Pla. “In pista, le vetture LM P1 appaiono ormai molto sofisticate, per
via dei sistemi di recupero dell’energia e delle regole sulla quantità
di carburante, quindi dovremo impegnarci parecchio sul fronte
strategico. Senza contare che la classe LM P1 suscita senz’altro una
maggiore attenzione mediatica anche tra i non addetti ai lavori,
rendendo la stagione ancora più impegnativa. A Le Mans punto alla
vittoria e con Nissan mi ritengo nella posizione ideale per raggiungere
questo obiettivo”.

Lo schieramento del team sulle tre vetture Nissan GT­R LM NISMO
verrà svelato dopo aver annunciato l’elenco completo dei piloti.

“Sarà un’esperienza completamente nuova per me” ha proseguito
Pla. “In pista, le vetture LM P1 appaiono ormai molto sofisticate, per
via dei sistemi di recupero dell’energia e delle regole sulla quantità
di carburante, quindi dovremo impegnarci parecchio sul fronte
strategico. Senza contare che la classe LM P1 suscita senz’altro una
maggiore attenzione mediatica anche tra i non addetti ai lavori,
rendendo la stagione ancora più impegnativa. A Le Mans punto alla
vittoria e con Nissan mi ritengo nella posizione ideale per raggiungere
questo obiettivo”.

Lo schieramento del team sulle tre vetture Nissan GT­R LM NISMO
verrà svelato dopo aver annunciato l’elenco completo dei piloti.

Guarda tutte le foto

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.