XY Concept esclusiva e urbana–GTi Concept, re-generation del mito - image  on https://motori.net
You are here

XY Concept esclusiva e urbana–GTi Concept, re-generation del mito

XY Concept esclusiva e urbana–GTi Concept, re-generation del mito - image 002272-000021600 on https://motori.net

« XY Concept » e GTi Concept presentano una lavorazione esclusiva e sofisticata dei materiali e dei colori.

Il loro frontale, decisamente carismatico, inaugurato su 208, è caratterizzato dalla firma « visiva » dei fari sublimata dalle funzioni Full-LED e da una guida di luce di tipo “flat-guide” di ultima generazione. Uno sguardo penetrante visibile di giorno e di notte!

In queste concept-car, gli indicatori di direzione anteriori, basati sulla stessa tecnologia Full-LED, racchiudono i fari abbaglianti e disegnano una sorta di iride. Le ottiche interne, ricche e leggere, hanno forma rettangolare e, sugli abbaglianti, la modanatura sospesa ricorda la pupilla di un felino… uno sguardo tecnologico e preciso, caro al Marchio!

Questa precisione prosegue con l’integrazione di elementi stilistici nella carrozzeria. I passaruota sono completati da parafanghi allargati e dalla parte inferiore della carrozzeria vicinissima alle ruote.

“XY CONCEPT “, la urban chic

Equipaggiata con l’1.6 e-HDi da 84 kW (115 CV) e con un cambio manuale a 6 marce, «XY Concept» conduce i suoi occupanti in un universo di raffinatezza, la cui caratteristica distintiva è il color porpora della carrozzeria e dell’abitacolo.

Rivestita dalla tinta Pulsion, «XY Concept» sembra cambiare costantemente, in funzione della distanza e dell’angolazione dello sguardo. La sua capacità di trasformazione deriva da un metodo esclusivo, basato sull’applicazione molto precisa di sedici strati di pittura e di vernice. L’abitacolo si caratterizza per la presenza della pelle naturale color porpora, con impunture a vista tono su tono su plancia, appoggiagomiti, mirino del volante, cuffia e lati del pomello della leva del cambio, bordino sui medaglioni dei sedili, tappetini supplementari (setosi al tatto)… Invece, il padiglione del tetto panoramico in vetro è rivestito in pelle nera.

Il sedile di guida è in pelle color grigio madreperlato e con lo schienale rivestito a “punto smock”. L’effetto in rilievo è stato ottenuto grazie a 5 anelli metallici che stringono insieme il materiale e poi lo tendono. La precisione nella lavorazione del materiale è evidenziata anche dal volante esclusivo, in pelle, con microstriature color porpora e dotato di un inserto cromato nella parte inferiore. Immersi nella luce naturale che filtra dal tetto panoramico, con un’illuminazione dall’ambiente in tonalità bianca, gli interni sono completati dal trattamento estetico a “canna di fucile” presente su maniglie delle porte, elementi decorativi del volante e dei profili delle bocchette di ventilazione che creano un sottile contrasto.

L’abitacolo non è soltanto raffinato ed ergonomico, ma “si mette al servizio” del guidatore il quale, senza distogliere lo sguardo dalla città, scopre il quadro strumenti posto in posizione rialzata, i cui quadranti hanno uno sfondo in alluminio spazzolato e profili retro-illuminati da LED bianchi. Con la punta delle dita, o tramite i comandi al volante,
aziona il grande touch screen per ascoltare in streaming le musiche preferite memorizzate sul telefono, per scegliere l’itinerario giusto…. Magico!

Equipaggiata con cerchi da 18’’ dal design esclusivo, che abbinano l’aspetto bicolore a razze precise, « XY Concept » comunica all’esterno il suo carattere chic grazie alla  tonalità Pulsion e a numerosi dettagli specifici. Infatti un’esclusiva cromatura colorata riveste la modanatura del tetto Ciel panoramico in cristallo, la parte inferiore del vetro e la modanatura del pannello laterale posteriore, mentre la parte inferiore della calandra è rivestita in pelle metallizzata con doppie impunture a vista. La calandra è arricchita anche da una griglia cromata a tre barre orizzontali, a sbalzo sul fascione laccato nero.

GTi Concept, re-generation del mito

Le prime sensazioni sono visive: nascono dalla scoperta di GTi Concept, che non si lascia addomesticare al primo sguardo. Una tonalità rossa, molto profonda, dai riflessi neri, riveste l’integralità della carrozzeria. Avvicinandosi di più, il cofano e il padiglione svelano il loro segreto: una trama dai motivi a scacchi è stata inserita sotto i numerosi strati di pittura e di vernice!

Direttamente ispirato alla bandiera a scacchi nota a tutti gli amanti degli sport motoristici, questo motivo decora anche il motivo in metallo della calandra, la cui barra inferiore afferma con fierezza le proprie origini, sfoggiando la bandiera francese. Con la loro tinta laccata nera, il fascione centrale della calandra e l’estrattore del paraurti posteriore sono evidenziati grazie al netto contrasto di colore. Specifici tocchi di colore rosso armonizzano l’interno e l’esterno della GTi Concept. I cerchi da 18’’, diamantati e verniciati, sono completati da una decorazione rossa, come il doppio terminale di scarico cromato, sui lati interni, o ancora le lettere che compongono il nome PEUGEOT incavate nella calandra… senza dimenticare il logo GTi Concept in alluminio spazzolato, sui pannelli laterali posteriori, un rimando alla sua illustre antenata, la mitica 205 GTi.

Nell’abitacolo, le impunture a vista, le tacche di centraggio del volante dal disegno sportivo, i lati del pomello del cambio, la doppia impuntura a vista dei sedili, la retroilluminazione a LED dei profili dei quadranti della strumentazione molto tecnologici creano un ambiente decisamente sportivo che si veste di rosso.

Sistemato in un sedile in tre materiali – nappa nella parte esterna, parte centrale con un motivo in tessuto scozzese a rilievo, poggiatesta in pelle – il conducente ha a disposizione un volante con una superficie inferiore piana pronunciata, contrassegnata dal logo GTi Concept collocato nell’inserto di alluminio. Tra l’altro la corona del volante è ricoperta da piccoli trafori rossi, che riprendono il motivo a scacchi. Per completare quest’atmosfera sportiva, l’inserto della plancia è in Alcantara con impunture grigie a vista, mentre il padiglione è completamente nero e la pedaliera è in alluminio. Infine gli inserti della plancia e gli aeratori abbinano i colori rosso e nero creando un sottile degradé, mentre la trama a scacchi è presente anche sulle maniglie delle porte in alluminio.

GTi Concept poteva essere equipaggiata solo con la motorizzazione: della RCZ THP 200 cavalli. Abbinato a un cambio manuale a 6 marce, il motore 1.6 THP mette il conducente ai comandi di una macchina che crea sensazioni inedite, rinnovate grazie all’architettura del posto di guida, profondamente ripensato.

Grazie al volante di dimensioni ridotte, il conducente forma un tutt’uno con la vettura e la mette sempre sulla traiettoria giusta, senza mai distogliere lo sguardo dalla strada. Infatti, nel suo asse visivo, tutte le informazioni (velocità, regime, temperatura…) sono proiettate sul quadro strumenti in posizione rialzata, i cui quadranti hanno uno sfondo color alluminio spazzolato e graduazioni molto precise. Basta uno sguardo! Il comportamento su strada, che sfrutta appieno la compattezza e la leggerezza, è eccellente e incisivo.

E’ assicurato da un telaio dalle carreggiate allargate di 36 mm sull’anteriore e sul posteriore, nonché dallo spoiler sportivo che riprende le linee del tetto e conferisce l’appoggio necessario. Per uno spazio di frenata ottimale, GTi Concept dispone di quattro dischi, di 302 mm di diametro anteriormente e di 249 mm posteriormente, con pinze dipinte di rosso.

Guarda tutte le foto

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.