Verniciare l'Auto col Fai da Te: ecco come si fa - image  on https://motori.net
You are here

Verniciare l’Auto col Fai da Te: ecco come si fa

Verniciare l'Auto col Fai da Te: ecco come si fa - image wash-5 on https://motori.net

Verniciare l’auto può costare molto e potremmo non potercelo permettere. Ecco allora una guida passo passo alla verniciatura dell’auto fai da te.

Per verniciare la propria auto col fai da te servono innanzitutto diversi strumenti reperibili in qualsiasi negozio specializzato. Ecco quindi che il primo vero passo da fare è procurarsi i seguenti utensili e materiali:

La scelta del colore

La scelta del colore è il primo passo che dovremo affrontare. Prima di passare all’atto pratico della verniciatura sarà bene decidere di che colore vogliamo la nostra auto. Dire che la vogliamo “rossa” non sarà sufficiente. Dovremo cercare la gradazione di rosso che più ci aggrada ma le marche di vernice riportano un codice colore che è importante considerare. Poniamo, ad esempio, che ci sia la necessità di riverniciare una parte della nostra auto che è affetta da qualche abrasione che ha portato via il colore. Come potremo identificare esattamente il colore necessario? Basterà visitare la nostra sezione dedicata ai libretti uso e manutenzione per scoprire in quali colori è disponibile il nostro modello di auto e, quindi, identificare il codice colore necessario.

Verniciare l'auto

I. Rendere sicuro l’ambiente

La prima cosa da fare per verniciare l’auto è scegliere un luogo abbastanza grande dove posizionare la nostra auto. Per questa prima fase è possibile anche utilizzare il giardino o il vialetto, ma se avete un garage ampio allora preferitelo a qualsiasi altro luogo. Per prima cosa cercate di posizionare la vostra auto in modo che non vi precluda alcun movimento. In seguito prendete i fogli di giornale e tappezzate tutto il suolo che circonda l’automobile. State attenti: è meglio mettere un giornale in più che uno in meno. Se temete che coi vostri movimenti quelli possano spostarsi troppo allora prendete lo scotch e legateli assieme formando grandi quadrati. Più ne legate insieme e meglio è.

II. Rendere sicura l’auto

Prima di verniciare procedete con l’isolamento di alcune parti della vostra auto. La verniciatura è una cosa delicata, questo è un fatto certo, tanto che per ottenere un risultato quasi da professionisti è utile provvedere con cura nell’isolare parti della vettura che non sono interessate ad esser colorate e per farlo è necessario avere carta, nastro adesivo, oppure grandi teli di nylon. Assicuratevi che le parti come i vetri degli specchietti e i vetri dei finestrini siano debitamente protetti da un doppio strato di carta e nastro adesivo. In questo caso, se volete essere precisi al 100% cercate di tagliare il nastro adesivo da carpentiere anche tramite un taglierino, per seguire meglio la linea dei finestrini e delle gommature. Assicuratevi, inoltre, che non ci siano tagli o strappi nel nastro o nella carta che possano far passare la vernice.

Verniciare l'auto

III. Il carteggio

A questo punto è arrivato il momento più “duro” di tutta la verniciatura: il carteggio. Dopo aver perfettamente pulito tutta la carrozzeria dell’auto con un panno morbido (magari con la famosa pelle di daino), prendete la carta vetrata e togliete tutta la vecchia vernice. Sarà un lavoro molto faticoso. Noi vi abbiamo consigliato la carta vetrata ma se doveste avere una levigatrice sarebbe il caso di usarla perché permette di avere risultati superiori. Una volta che avrete finito col carteggio, passate un primer su tutta la carrozzeria (o sulle singole parti da riverniciare). Il primer serve a preparare la carrozzeria per verniciare l’auto. Passarlo è più che consigliabile, doveroso. Se nella fase del carteggio notate di aver “scavato” in qualche punto la carrozzeria prendete dello stucco e stuccate con molta cura. Fatto ciò si va nuovamente a pulire la carrozzeria dagli eventuali residui dovuti alla lavorazione. Se dovete solo eliminare dei graffi e non verniciare l’intera auto i lavori di verniciatura auto fai da te iniziano con la carta vetrata p80 con la quale dovrete grattare a fondo finché non avrete rimosso qualsiasi graffio.

IV. La verniciatura

Eccoci dunque alla parte più divertente e soddisfacente di tutto il processo: verniciare l’auto. Preparate la vernice da voi scelta seguendo tassativamente le istruzioni riportate sulla confezione. Prendete l’aerografo, caricatelo con la venice e spuzzate. Le passate devono essere leggere costanti non soffermatevi troppi secondi sullo stesso punto rischiereste un accumulo di vernice e delle fastidiose goccioline che potrebbero trasformarsi in colature difficili da rimuovere. Vernicia con cura ogni parte della carrozzeria presta maggior attenzione ai punti in cui hai utilizzato lo stucco o che hai carteggiato per rimuovere la ruggine riempi eventuali graffi o imperfezioni. Di solito per ottenere un buon risultato finale è consigliato di stendere il colore in maniera orizzontale sulla vettura. Dopo una prima passata preparatevi per la seconda. Se la prima passata l’avete data in orizzontale ora spruzzate in verticale così abbiamo l’effetto incrociato che garantisce un legame più forte della vernice con la carrozzeria.

Verniciare l'auto

V. L’asciugatura

Una volta completata la fase di verniciatura lasciate asciugare completamente la vernice. Se avete usato un additivo catalizzante dovrebbe risultare asciutta al tatto in meno di 24 ore ma ricordate che per un’asciugatura completa possono essere necessari fino a 7 giorni. In questo lasso di tempo la vostra auto deve sostare in un luogo protetto da correnti d’aria ma comunque ben areato. Se volete aiutare l’asciugature potreste pensare di acquistare un phon da carrozziere. Se ne trovano anche di molto economici ma poi, se non verniciate spesso, potrebbe restare inutilizzato in cantina. In ogni caso abbiate pazienza e lasciate asciugare perfettamente la vernice per avere una perfetta auto verniciata tramite fai da te.



 

 

 

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.