McLaren-Honda si prepara per il 2015 e crea le basi per dominare in futuro - image  on https://motori.net
You are here

McLaren-Honda si prepara per il 2015 e crea le basi per dominare in futuro

McLaren-Honda si prepara per il 2015 e crea le basi per dominare in futuro - image 002290-000021784 on https://motori.net

Tutti e tre i piloti avranno un ruolo fondamentale per ristabilire il
primato di uno dei sodalizi più rappresentativi della scena sportiva
mondiale, dato che McLaren e Honda hanno già formato uno dei Team più
forti nella storia degli sport motoristici: negli anni ’80, Honda ha
inaugurato nuove strade con la creazione di un motore turbocompresso
senza precedenti sia per la potenza erogata che per l’efficienza e, tra
il 1988 e il 1992, McLaren-Honda ha vinto otto Campionati del Mondo e 44
Gran Premi, conquistando 53 pole position e stabilendo 30 record per il
giro più veloce, il tutto in soli 80 Gran Premi.

Nel 1988, la collaborazione ha creato molto probabilmente la
monoposto di maggior successo: l’incredibile McLaren-Honda MP4/4, che è
stata portata alla vittoria da Ayrton Senna e Alain Prost in 15 dei 16
Gran Premi della stagione.

Il richiamo esercitato da quegli stessi obiettivi ha riportato ancora
una volta la leggendaria casa giapponese all’apice della scena
competitiva mondiale; inoltre, Honda sta sviluppando il nuovo
rivoluzionario motore turbocompresso presso il nuovo stabilimento
all’avanguardia di Sakura, Giappone, costruito appositamente per gli
sport motoristici.

È questa l’immagine che fa da sfondo al rinnovato impegno di McLaren e
Honda nel creare la partnership più forte della Formula 1.

Il già nominato Ayrton Senna, secondo l’opinione di molti il più
grande pilota nella storia di questo sport, vinse 30 dei 44 Gran Premi
che videro affiancate McLaren e Honda tra il 1988 e il 1992. Ayrton una
volta disse: “Non abbiamo bisogno di miti. Abbiamo bisogno di esempi da
seguire – esempi di coraggio, determinazione e speranza. Abbiamo bisogno
di credere che è possibile vincere ed è nostro dovere perseguire tale
obiettivo”.

Tutti in McLaren, e alla Honda, concordano con ogni parola di quel
commento pieno d’ispirazione, a cominciare dal nostro pilota appena
ingaggiato, Fernando Alonso.

Fernando Alonso ha detto:

“Non ho mai nascosto la mia profonda ammirazione per Ayrton Senna, il
mio pilota preferito, il mio idolo sulla pista, il mio punto di
riferimento.

“Mi ricordo ancora i poster che avevo da bambino attaccati
all’armadio, le macchinine in cui sognavo di poter un giorno emulare
Ayrton, e il go-kart che mio padre costruì per mia sorella maggiore e
che diventò la mia passione. Quel go-kart aveva la livrea di uno dei
Team più prestigiosi nella storia della Formula 1, McLaren-Honda, la
vettura guidata da Ayrton, lo stesso Team a cui ora ho l’onore di
unirmi, per partecipare al prossimo Campionato del Mondo di Formula 1.

“Mi unisco al progetto con tanto entusiasmo e determinazione, sapendo
che ci vorrà del tempo per ottenere i risultati che ci proponiamo, ma
non è un problema per me”.

“Nell’ultimo anno ho ricevuto diverse offerte, alcune delle quali
molto allettanti, se si considerano le prestazioni attuali di alcuni dei
Team che hanno mostrato interesse nei miei confronti. Ma più di un anno
fa, McLaren-Honda mi ha contattato per chiedermi di fare parte, in modo
molto attivo, del ritorno della loro collaborazione – una
collaborazione che ha dominato il palcoscenico della Formula 1 per molto
tempo.

“Il desiderio espresso e ribadito da McLaren-Honda, la perseveranza e
la determinazione nel rendere possibile che mi unissi alla loro
rinnovata ed entusiasmante collaborazione, sono stati alcuni dei fattori
che mi hanno fatto prendere questa decisione, senza dimenticare il
fattore più importante di tutti: condividiamo un obiettivo e delle
aspettative comuni, e abbiamo davanti un futuro molto concreto, a cui
possiamo guardare con fiducia”.

“Mi sono incontrato con tutti i massimi dirigenti sia di McLaren che
Honda, ho visitato i loro fantastici stabilimenti in Giappone e nel
Regno Unito e mi sembra chiaro che, insieme, McLaren e Honda stanno per
avviare quella che sarà sicuramente una lunga collaborazione di successo
ed è mia intenzione impegnarmi al 100% affinché ciò si realizzi”.

“Infine, voglio ringraziare la tenacia di coloro che si sono battuti
per realizzare questo progetto. Farò tutto il possibile per raggiungere
gli obiettivi prefissati, per tutta la squadra, e lo farò in base a una
formula che per me ha sempre funzionato, fatta di sforzo, sacrificio,
perseveranza e fede”.

“Abbiamo tempo, speranze e le risorse necessarie. Ricreare la leggenda: questa sarà la nostra sfida.”

Jenson Button ha detto:

“Sono veramente entusiasta di cominciare il mio 16° anno in Formula 1 e la mia sesta stagione nella scuderia McLaren.

“Come Fernando, sono certo che McLaren e Honda realizzeranno grandi
cose insieme e sono sicuro che, lavorando insieme, tutti noi ci
impegneremo a fondo per creare un Team veramente vincente.

“Ho sempre ammirato tanto Ayrton Senna, ma ciò che mi ha ispirato di
più quando ero bambino sono state le imprese di Alain Prost, il suo
compagno di squadra nella scuderia McLaren-Honda. Il modo in cui ha
portato fino al podio quelle splendide e brutali monoposto bianche e
rosse in Gran Premi e Campionati del Mondo per me era come poesia in
movimento, e da allora ho sempre cercato di emulare il suo stile di
guida”.

“Far parte della nuova collaborazione tra McLaren e Honda è
un’opportunità meravigliosa e sono felice di essere stato invitato a
contribuire al suo successo. In effetti non vedo l’ora di mettermi
all’opera”.

“Sono anche molto felice che Kevin continui a far parte della squadra. È un pilota molto veloce e un ragazzo davvero simpatico”.

“Guardando al futuro, conosco bene i tecnici Honda, avendo guidato
monoposto alimentate dai loro motori dal 2003 al 2008. Provo un rispetto
e un’ammirazione incredibili per loro, e prometto di impegnarmi al 100%
affinché la loro collaborazione con McLaren abbia successo.

“Infine, ma non per questo meno importante, sono felice di avere come
compagno di squadra un pilota veloce ed esperto come Fernando. Sono
certo che lavoreremo molto bene insieme”.

Ron Dennis (Presidente e Amministratore delegato, McLaren) ha detto:

“Sono assolutamente felice di essere sul punto di condurre
McLaren-Honda verso una nuova era di collaborazione, e parlo per conto
di tutti alla McLaren quando dico che sono altrettanto fiducioso che i
nostri colleghi presso Honda condividano questa determinazione e voglia
di vincere.

“Per quanto riguarda i piloti, la politica di McLaren è sempre stata
di raggruppare la formazione più forte e sono convinto che con Fernando e
Jenson abbiamo raggiunto questo obiettivo.

“Abbiamo firmato con Fernando alcune settimane fa, ma abbiamo deciso
di non annunciarlo fino a che non avessimo rinnovato l’accordo con
Jenson come suo compagno di squadra. Per diverse ragioni, le nostre
trattative con Jenson hanno richiesto parecchio tempo, ma ora sono
concluse e siamo sicuri che la nostra collaborazione con lui continuerà a
crescere in futuro come ha fatto anche in passato. Non lasciatevi
ingannare, Jenson si dedicherà al 100% a McLaren-Honda, alla Formula 1 e
a vincere.

“Insieme, lui e Fernando formano una coppia ricca di esperienza.
Fernando ha disputato 234 Gran Premi, convertendone 32 in vittorie, ed è
stato sul podio 97 volte, mentre ha vinto il Campionato del mondo dei
piloti non una ma due volte. È un pilota di prima classe.

“Ha 33 anni, che per un atleta in forma come lui costituisce l’apice
della carriera professionale di pilota di Formula 1. Inoltre, la sua età
significa che è sufficientemente esperto ma ancora abbastanza giovane
da essere entusiasta ed energico. Pertanto sono certo che dimostrerà
esperienza, perizia, entusiasmo ed energia, le caratteristiche
necessarie per realizzare il successo in pista di McLaren-Honda per la
prossima stagione e quelle a venire.

“Quanto a Jenson, all’età di 34 anni, è in forma quanto Fernando ma
ancora più esperto: ha disputato 266 Gran Premi, ne ha vinti 15, ed è
stato sul podio di un Gran Premio 50 volte. Anche lui è stato campione
del mondo, ed è tuttora uno dei piloti più veloci.

“Per riassumere, Fernando e Jenson hanno disputato un totale di 500 Gran Premi e ne hanno vinti 47, una coppia davvero vincente.

“Posso affermare con sicurezza che ora abbiamo la migliore formazione piloti di ogni team di Formula 1.

“Infine, voglio ringraziare e rendere omaggio a Kevin, che ha fatto
un ottimo lavoro questa stagione e continuerà ad essere parte integrante
della nostra squadra. Sarà il nostro collaudatore, terzo pilota e
pilota di riserva e rimane una promessa eccellente per il futuro.”

Yasuhisa Arai (Direttore generale di Honda R&D Co Ltd; Capo della sezione Motorsport di Honda) ha detto:

“La nostra collaborazione con McLaren diventa sempre più forte e sono
molto felice di accogliere nel nostro Team di Formula 1 due grandi
campioni del mondo, Fernando e Jenson. L’importanza dell’annuncio mi sta
comunque riportando velocemente alla realtà e ora ci dovremo
concentrare sulle stagioni che ci aspettano.

“Kevin è cresciuto parecchio come pilota durante la stagione 2014 e
siamo lieti di continuare a lavorare con lui nel 2015 e oltre; siamo
certi che il futuro ci riserva molto di più.

“Honda si sta impegnando per accelerare lo sviluppo del motore in seguito alle recenti prove di Abu Dhabi”.

“Grazie alla collaborazione con questi piloti di grande esperienza
metteremo a punto e completeremo i motore gruppi propulsori preparandoli
alla perfezione per le gare della nuova stagione.”

Guarda tutte le foto

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.